È andato tutto bene

Una mostra di Geometric Bang

28 Ott 2023 — 09 Giu 2024

”È andato tutto bene” è una mostra sulla percezione del presente e del passato e sulla creazione degli immaginari che la nostra società genera e dai quali viene a sua volta influenzata, in una spirale che si autoalimenta.
Gli avvenimenti storici vengono semplificati e ridotti a brevi frame, si appiattiscono in scene bidimensionali utili solo ad arrivare a un minimo comune denominatore che genera una comprensione comune di un problema complesso.
Il racconto si banalizza, l’approfondimento cede il passo al sensazionalismo e la società si accontenta, superate le momentanee difficoltà, di ripetere che “è andato tutto bene”.

La ricerca è indirizzata a trovare simboli e figure che trasmettano informazioni e generino significanti condivisi all’interno della comunità di riferimento: un esempio sono le bandiere ASAFO, utilizzate storicamente in alcune aree del Ghana, a cui la ricerca stilistica di Geometric Bang si ispira.
Nel corso della mostra tornano a più riprese i fatti e gli avvenimenti che hanno costruito il pensiero comune nazionale, attraversando dei momenti storici, sociali e culturali selezionati per raccontare come il nostro paese abbia vissuto gli ultimi otto decenni della sua storia. Gli avvenimenti si confondono, i piani temporali si sfaldano e le complessità si assottigliano: la lettura storica avviene attraverso un percorso personale, risultato dell’esperienza diretta dell’artista.


Pupazzetti, politici, avvenimenti, icone si mischiano attraversando i decenni d’Italia, in un blob informativo che non ha mai, in nessun caso, un vincitore.
“Attraverso i lavori in mostra voglio evidenziare come ogni periodo storico ha contemporaneamente luci e ombre e che la storia non è un modulo granitico. La situazione attuale non è altro che il risultato delle tante sfumature accumulate nel passato.
È una riflessione su come alcuni argomenti vengono trattati in modo distratto o di passaggio e come altri argomenti, meno significativi, vengono invece esposti come fondamentali nel racconto della nostra società. Ho voluto affiancare, attraverso la realizzazione di sculture, figure di rilievo storico culturale e persone molto importanti per la nostra storia vicine a personaggi della TV del nostro paese, che molto spesso vengono visti come modello di riferimento o servono a distrarci dalla situazione in cui le persone vivono quotidianamente.
“È andato tutto bene” può essere una presa in giro, un modo per dimostrare che viviamo in un epoca socialmente e culturalmente molto complessa, incattivita, delusa e frustrata.”

Con la collaborazione di Lanificio Leo, Spaghetti Rugs, Il Sicomoro.


Geometric Bang (1984)
Geometric Bang è un artista italiano nato a Lodi. Il suo percorso inizia nel 1998 all’interno del mondo dei graffiti, grazie a importanti incontri di personaggi che gravitavano attorno alla sua città natale. Ha fin da subito sviluppato uno stile bidimesionale, basato sul colore, lo studio della forma e delle texture: con queste crea personaggi, animali, oggetti e storie. A partire dal 2006 ha partecipato a molte mostre in Italia, Francia, Germania, Spagna, Russia, Cina, Giappone e Sud Africa.


La residenza di Geometric Bang è stata realizzata con il contributo di Fondazione Matera-Basilicata 2019 nell’ambito dell’avviso Pubblico per l’erogazione di contributi finalizzati alla realizzazione di attività ed eventi culturali

Attenzione:

La visita avviene attraverso un percorso accompagnato. Si prega di controllare gli orari di visita.

Condividi